strumenti e riflessioni

Gratitudine di Erika Renai

Lunedì c’è stato il primo Appuntamento con la Gratitudine.

Ci siamo incontrati su Zoom, in questo luogo virtuale che è la nostra nuova sede, “l’ospedale da campo della cultura e dell’anima” come l’ha definito Jacopo Boschini.

La situazione è molto diversa rispetto a quella a cui siamo abituati quando ci incontriamo in via Pastrengo, dove la relazione è reale, fatta di pelle, di odori, di un luogo comune, ma tant’è!

Questo appuntamento nasce da un bisogno, innanzitutto mio personale e poi di alcuni miei corsisti che mi hanno chiesto di mantenere questa pratica che di solito conclude ogni mio incontro durante i laboratori, una sorta di cerchio del grazie. Perché questo Grazie, adesso?

Perché pare che trovare un piccolo elemento di bellezza in ogni giornata sia un grande allenamento per la felicità e il benessere.

Visto il periodo forse possiamo rendere questa pratica se non quotidiana, almeno settimanale, mi son detta.

Così, giusto perché è utile attivare un cambio di prospettiva che possa astrarci dal nido di pensieri che, a volte, ci fanno perdere equilibrio e serenità.

Non so cosa abbiano pensato le 20 persone e più che si sono collegate lunedì sera con noi che mi hanno ascoltato leggere un brano, che hanno raccontato le loro giornate, che si sono aperte condividendo i loro “grazie”. 20 finestrelle su altre vite, altre quarantene, altri modi di affrontare questi giorni così diversi.
Il feedback, purtroppo non è immediato come in teatro e questo mezzo virtuale inibisce la mia capacità di osservazione.
Non so cosa abbiano pensato loro, cosa abbiano provato, ma io sono immensamente grata a ciascuno di loro e non vedo l’ora che sia di nuovo lunedì.

Chi È erika renai

Erika Renai è un’attrice dal grande talento e dalla notevole esperienza.

Si è infatti diplomata alla Scuola del Piccolo Teatro di Milano e ha lavorato con registi come Ronconi, Stein e De Bosio, con il Maestro e pianista Giorgio Gaslini e ha calcato decine di palcoscenici con la compagnia teatrale I Guitti.

È una docente di teatro dall’incredibile sensibilità, in grado di coniugare competenza e attenzione per la persona come in pochi sanno fare.

Da qualche tempo, insieme alla sua Lucrezia, ogni giorno recita per tutti noi le fiabe virali. 

Se vuoi conoscere meglio Erika, possiamo consigliarti di dare una bella sbirciata al suo sito personale