dizionario delle parole future

rispetto | ercole moroni

Qualche tempo fa, una mia cara amica che lavora nella finanza mi ha detto: “Sai? Mi sono iscritta a un corso per avere l’attestato di fiorista”.
E io l’ho trovato fantastico. 
Per le sfaccettature dell’animo umano.
E per la sua capacità di creare spiragli di altre vite possibili – perché non si sa mai.

Ma, in questo caso, mi è sorta anche una riflessione profonda su quanto un fiore, a volte, possa avere per una persona più valore dei titoli e dei mercati con i quali ha a che fare ogni giorno. Il che mi sembra ancora più significativo.

Imbattendomi per caso nella figura di Ercole Moroni, quindi, mi sono ricordata di questo episodio. E mi sono detta che poteva essere interessante inserire nel dizionario anche dei mondi così originali ma allo stesso tempo dati un po’ per scontati, come quello dei fiori.
Ho cercato di approfondire la cosa e ho trovato questa intervista nella quale emergono un amore e un rispetto per la natura e per la terra d’origine (le Marche) che mi hanno davvero incantata.

Nonostante sia un fiorista di fama internazionale e abbia collaborato con eventi e personaggi che mi intimoriscono solo a leggerli, infatti, Ettore ha dimostrato nei miei confronti esattamente ciò che veniva sottolineato più volte in quello che ho letto su di lui: una sorprendente umiltà. 
Dote rara e preziosa.

Rispetto, poi, è il contributo che lui stesso ha proposto per questo dizionario. E vi posso assicurare come non sia una bella parola scelta “tanto per”, ma un senso profondo contenuto anche nelle sue più piccole azioni.
Come rispondere a me (perfetta sconosciuta) con semplicità ed eleganza – la stessa delle sue composizioni.

Non so se si è capito, ma lasciarsi sorprendere dalla disponibilità delle persone è in assoluto il dono più bello che ho ricevuto da questo progetto.

Quindi, per questa parola il mio augurio è.
Buona umiltà.

– Simona –

LA PAROLA

Rispètto s. m. [lat. respĕctus -us «il guardare all’indietro; stima, rispetto»]

 1. Sentimento e atteggiamento di riguardo, di stima e di deferenza, devota e spesso affettuosa, verso una persona. 

2. Sentimento che porta a riconoscere i diritti, la dignità e la personalità stessa di qualcuno, e quindi ad astenersi da ogni manifestazione che possa offenderli. Per estens., avere, portare r. agli o per gli animali, alle o per le piante, a o per un oggetto, non maltrattarli o danneggiarli.

Ercole Moroni | Fiorista e creative designer. Il suo carisma ed estro creativo hanno affascinato celebrità, clienti aziendali e appassionati di fiori in tutto il mondo. Ha curato gli allestimenti floreali di svariate edizioni della Notte degli Oscar, del festival di Cannes, del Tribeca Festival di Robert De Niro, ed altri eventi per Vanity Fair. Londinese di adozione, è l’uomo di fiducia di numerose case di alta moda, tra le quali Gucci, Louis Vuitton, Cartier. Ha partecipato a trasmissioni televisive di diversi paesi tra cui la ‘Celebrity Florist’ della emittente britannica ITV, le frequenti ospitate sulla Rai e le innumerevoli pagine dedicate alla sua arte nelle più affermate riviste di tutto il mondo. Ha lavorato e insegnato intensamente in Europa, Stati Uniti, Giappone e Corea.

DIZIONARIO DELLE PAROLE FUTURE

Abbiamo interrogato esperti in vari campi chiedendo loro di rispondere a una sola domanda:

Qual è la parola che porteresti con te fuori dalla quarantena?

Per apportare dei veri cambiamenti, infatti, un ruolo fondamentale è svolto dalle parole. Analizzare i termini che usiamo, i significati che sottendono, è uno dei modi per capire come siamo e dove stiamo andando.

Possiamo quindi approfittare di questo tempo per scegliere con cura le parole che vogliamo facciano parte del nostro vocabolario futuro. Iniziare ad usarle, farle circolare e prenderci confidenza.
Questo può essere il momento per ragionare sui valori che abbiamo compreso nei giorni di quarantena e che vogliamo portare con noi in questo domani così indefinito. 
Come punti di riferimento per i nostri futuri possibili.

 

Scopri qui tutte le parole del dizionario.

progetto a cura di Simona Rusconi | simona@coopattivamente.it